Degustare un Whisky: godiamocela meglio con i consigli di Pino Perrone

Confesso, di Whisky e capisco ancora troppo poco. Sono un utente medio che vuole evolversi che rimane piacevolmente estasiato quando incontra qualcuno, in questo caso Pino Perrone, che di Whisky ne sa veramente tanto.

Potrebbe essere il potere del distillato che ho nel bicchiere, ma sono decisamente più convinto che il motivo della mia estasi sia da ricercare nella infinita competenza di Pino e nel suo modo pacato di accompagnarti nei sui racconti, nelle sue spiegazioni.

Quando, calice alla mano, ha iniziato a spiegarmi come degustare un Whisky – e che Whisky visto che nel calice avevamo un Arran di 24 anni single cask – ho detto “fermi tutti, qui devo accendere la telecamera e condividere con gli amici di Wining.it”.

Ecco quindi, per per voi, ma anche per me che me la riguardo con piacere, un piccolo ma esaustivo tutorial su come godere appieno del vostro Whisky. Grazie Pino, la prossima bottiglia sarà mia cura condividerla con te…

 

Facebook
Telegram
Pinterest
WhatsApp
Email
Maurizio Gabriele

Maurizio Gabriele

Fondamentalmente un curioso. Programmatore e sistemista pentito, decide di virare in modo netto verso il mondo della comunicazione, caratterizzato da progetti decisamente più stimolanti. Attratto dalla cucina sia come forma di espressione che di nutrimento e, inevitabilmente, dal vino. Sommelier dal 2018. In giurie internazionali dal 2020. Writer per passione. Entusiasta per scelta di vita.

Sallier de La Tour

Una panchina. Ecco perché Costanza Chirivino voleva a tutti i costi portarci, in una giornata calda

Il Collio di Komjanc

Komjanc è una azienda la cui produzione di vino nel Collio risale già dalla fine dell’800

Camporeale Days 2022

Vieni a Camporeale Days 2022? Ma si, oddio, ma dov’è Camporeale? Sicilia occidentale, però verso il

I numeri di Wining

Siamo partiti lentamente, ma la costanza ha caratterizzato il nostro percorso. Sempre armati di notebook, telecamere

Leggi anche...