untitledWomen for Italy lancia il Gran Prix della Cucina Italiana per la creazione del menu del ‘Grande Pranzo della Domenica Italiana’ come lascito a Expo 2015.

Attraverso l’apposito form nel sito www.womenforitaly.com, uomini e donne possono contribuire al think tank gastronomico con creatività, ricerca storica, passione per le tradizioni e cura per il territorio di appartenenza. Tutte le ricette saranno valutate attentamente e catalogate dalla Giuria di Ambassador composta dal più numeroso gruppo di professioniste italiane del mondo della gastronomia che si sia mai riunito fino ad oggi in un lavoro collettivo. Gabriella Bugari, Presidente dell’associazione Lady Chef che rappresenta circa 1.000 Chef attive su tutto il territorio nazionale, Cristina Bowerman (Glass, Roma), Marzia Buzzanca (Percorsi di Gusto, L’Aquila), Aurora Mazzucchelli (Marconi, Sasso Marconi), Stefania Moroni (Il Luogo di Aimo e Nadia, Milano), Valeria Piccini (Da Caino, Montemerano), Marianna Vitale (Sud, Quarto), Elena Martusciello, Presidente dell’associazione nazionale Le Donne del Vino. La giuria è coordinata da Roberta Schira, giornalista e scrittrice esperta di gastronomia.

Dalla raccolta online, saranno selezionate le 20 migliori ricette, una per ogni regione italiana, finalizzate a comporre un ricettario goloso che promuova la sostenibilità alimentare a partire da semplici buone pratiche quotidiane nella trasformazione del cibo tra le mura domestiche, I vincitori saranno Chef per un giorno a Milano premiati dalle ‘stelle’ della gastronomia italiana di Women for Italy.

Note Women for Italy. Nutrire il Futuro è un progetto culturale indipendente dentro e fuori l’Expo che parte dai temi cardine dell’Esposizione Universale con la volontà di contribuire a formare una coscienza alimentare responsabile su questioni come l’agricoltura sostenibile, il diritto al cibo, lo spreco alimentare, la sicurezza dei prodotti il riciclo e la tutela dell’ambiente. Responsabile del 70% delle scelte di consumo, la Donna é l’elemento culturale al centro del progetto aperto a diversi ambiti: alimentare, agricoltura, formazione, salute, informazione e economia. Nella sua molteplicità di ruoli, la Donna può infatti influenzare positivamente i comportamenti sociali e farsi guida del cambiamento per dare vita a nuovi stili di vita e a nuove forme di economia sostenibili per il futuro del Pianeta.

Fra i partner dell’evento, L’Associazione Nazionale Le Donne del Vino
www.ledonnedelvino.com