Sabato 10 ottobre il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri inaugurerà la prima edizione di Wine in Sanremo, evento che vedrà la partecipazione di 130 aziende provenienti da tutta Italia con oltre 600 vini in degustazione e un ricco programma di tasting ed incontri collaterali.

Il vino italiano, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, sarà protagonista indiscusso dell’evento ma in questa prima edizione gli organizzatori hanno voluto offrire ai visitatori una prospettiva internazionale con una panoramica d’eccezione su un paese la cui vocazione vinicola è conosciuta fin dall’antichità: la BulgariaQuattro le aziende bulgare i cui vini saranno in degustazione al Palafiori di SanremoChateau Burgozone, le cui vigne crescono a ridosso del Danubio, vicino alla città di Oryahovo, nel nord ovest del paese; altre due aziende, Dragomir Wine Estate e Villa Yustina, provengono invece  dalla zona di Plovdiv, nel cuore della Tracia, un’area che già in epoca romana era indicata come particolarmente vocata per la viticoltura. Sarà presente al Palafiori anche un’azienda nata in Bulgaria, nella Tracia del Sud, dal sogno di un imprenditore italiano, Edoardo Miroglio. La Edoardo Miroglio Wine Cellar, oltre a presentare i propri vini in degustazione, sarà protagonista lunedì 12 ottobre di un vertical tasting dedicato ad una sequenza di Pinot Nero Riserva dal 2004 al 2011 che vuole essere un’occasione, unica in Italia, per esplorare tutto il potenziale del terroir bulgaro.

IL CONCORSO “VINO D’AUTORE”
Nel mese precedente la manifestazione si è svolto il concorso “Vino d’Autore” in cui una giuria popolare, costituita in pari numero da uomini e donne, ha attribuito attestati di eccellenza e riconoscimenti ai vini presentati dalle aziende. Un premio speciale è stato attribuito da una giuria esclusivamente femminile, al vino più apprezzato dalle signore (prima volta in Italia ed in Europa). Gli attestati, consegnati la sera del 9 ottobre, durante un welcome dinner, sono esposti sui tavoli di degustazione dei vincitori.

IL CONCORSO “WINE FLOWERS”
All’interno del salone sono esposte tutte le composizioni partecipanti al concorso di decorazione floreale amatoriale “Wine Flowers” con tema “Vino ed autunno”. Le composizioni vincitrici, premiate nel pomeriggio del 9 ottobre, sono contrassegnate e riconoscibili tra le altre.

IL VINO DECLINATO AL FEMMINILE
La manifestazione dà particolare visibilità alle Donne del Vino, ovvero alle produttrici che, con le loro aziende, si sono distinte per la loro professionalità in un ambiente tradizionalmente maschile. I tavoli di degustazione delle produttrici sono decorati da decoratori floreali amatoriali della città, perché sia evidenziata e rimarcata la loro presenza.

VINO E SALUTE
La parte scientifica della manifestazione, quest’anno, dà ampio spazio al rapporto tra i giovani e l’alcol, con la presentazione dei risultati della ricerca svolta nell’anno in corso nelle scuole di Sanremo, per favorire una presa di coscienza sul fatto che i giovani devono saper gestire il loro rapporto con l’alcol in modo critico e responsabile.

FOTOGRAFIE E FILMS
All’interno dell’area espositiva si può visitare la mostra fotografica “Emozioni scritte con la luce”. Le serate di sabato 10 e domenica 11 ottobre 2015, prevedono la proiezione dei films Mondovino (candidato alla Palma d’oro al 57° Festival di Cannes) e Resistenza naturale, presentato al Festival di Berlino nel 2014, che è interpretato dalla produttrice Elena Pantaleoni, presente con la sua azienda del Piacentino.

LA CORSAUN’EMOZIONE PER LA VITA
La mattinata di domenica 11 ottobre vede la pista ciclabile della Riviera dei Fiori, protagonista di una corsa non competitiva amatoriale di 10 km. La corsa Ospedaletti-Sanremo-Ospedaletti termina con un ristoro a base di cibi di provenienza e tradizione locale.