Chi ha detto che il vino è buono solo da bere? Ovviamente nulla toglie all’inebriante sensazione di un calice del pregiato nettare, ma questo possiede talmente tante qualità e proprietà benefiche da renderlo protagonista, oltre che a tavola, anche nei trattamenti di bellezza.

Molte Spa infatti, In Italia e all’estero, si stanno ormai indirizzando verso questa nuova frontiera del wellness: la vinoterapia, già da tempo nota in Francia. I principi base dei trattamenti a base di vino rosso e mosto sono due: il resveratrolo, una molecola contenuta nelle uve, dalle note proprietà anti-age e anti-infiammatorie; e i polifenoli, considerati dei preziosi alleati contro il tanto temuto processo di invecchiamento cellulare.

La vinoterapia sfrutta al massimo alcune proprietà dei vini utilizzati, come il Lambrusco, ricco di minerali, perfetti per rigenerare la pelle, oppure il Cabernet Sauvignon, ideale nei trattamenti esfolianti, ed infine il Chianti, ottimo per i  massaggi rilassanti.

In realtà, le Beauty Farm moderne non si sono inventate nulla di nuovo. La vinoterapia era già nota ai tempi degli Arabi e dei Romani, che conoscevano molto bene gli effetti benefici delle uve sulla pelle ed erano soliti preparare composti ad hoc per attenuare i segni del tempo sul viso. E oggi, gran parte dei trattamenti sono mirati proprio a rendere la pelle giovane, liscia e luminosa, senza dimenticare che altri tipi di terapie più specifiche possono aiutare a depurare l’organismo e a combattere lo stress.

Ma vediamo più da vicino alcune di queste “cocccole” divine:

Impacchi al vino: ideali sia per le pelli mature, perché contrastano i radicali liberi, che per riattivare il microcircolo capillare e quindi attenuare i sintomi dell’acerrima nemica delle donne: la cellulite.

Gommage all’uva: perfetti per ripulire in profondità la pelle del viso e del corpo, donandole assoluta freschezza e luminosità.

Immersione nel vino: la soluzione ideale per rilassarsi e combattere lo stress. Un vero e proprio bagno, immersi nei profumi e nel piacere. A maggior ragione, se accompagnato da un massaggio rigenerante e completato da un peeeling esfoliante:  il tutto, ovviamente e rigorosamente, a base di vino.

Diverse sono quindi le possibilità offerte dal nostro amato nettare di Bacco: bisogna solo scegliere quella più giusta per voi. Una cosa è certa: trascorrere un fine settimana in una delle tante Spa del vino, all’insegna del relax, coccolati e avvolti fra i profumi delle uve, è qualcosa di veramente unico e suggestivo. Può essere l’idea giusta per un regalo particolare da fare ad una persona speciale.