vinoemusicaGrande attesa per il primo blind tasting di Vino è Musica. La rassegna enogastronomica di Grottaglie (Ta), in programma il 3 e il 4 agosto, offre per questa sua quarta edizione numerose novità tra le quali il riconoscimento di un premio alle etichette pugliesi che meglio incarnano le tipicità del vitigno di appartenenza: primitivo, rosati da vitigno autoctono (Primitivo, Negroamaro, Montepulciano, Malvasia, Nero di Troia, Bombino). 
L’evento è promosso dall’associazione Intersezioni e organizzato da Associazione Propapilla, ideatrice del marchio Radici Wines.
Venerdì 2 e sabato 3 agosto, 20 aziende pugliesi parteciperanno alla degustazione alla cieca da parte di una commissione d’assaggio di alto profilo chiamata ad  esprimere il proprio verdetto. Il presidente Luciano Pignataro (Il Mattino, LucianoPignatarowineblog), Antonella Millarte (Vice Direttore Med Cooking School Ceglie Messapica), Giuseppe Barretta (giornalista free lance, Gnammm, Salsamentarius), Paolo Bargelloni (Istintoprimitivo wine blog), Massimiliano Apollonio (Presidente Assoenologi Puglia, Basilicata e Calabria) e Sandro Romano (Italia a Tavola corrispondente Puglia, Accademia italiana gastronomia storica) testeranno i campioni delle cantine partecipanti a Vino è Musica per selezionare i vini delle etichette che meglio corrispondono nelle loro caratteristiche organolettiche ai tratti identitari del vitigno di origine e che meglio riescono ad interpretarli.

Venerdì 2 agosto presso il ristorante La Cuccagna di Crispiano si svolgerà la cena con i giudici e i produttori a cui parteciperà anche l’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni. In quest’occasione si terrà la prima degustazione alla cieca dei vini che si testeranno durante la degustazione di 6 piatti pensati dagli chef della Cuccagna per meglio testare i vini presentati dalle 20 cantine.
Il giorno dopo, sabato 3 agosto, presso la masseria Quis ut Deus sempre di Crispiano, avrà luogo la seconda degustazione tecnica.

La premiazione, infine, avverrà sabato 3 agosto, con inizio dalle ore 18, presso  il Castello Episcopio di Grottaglie, durante il convegno di chiusura lavori del blind-tasting e l’inaugurazione della manifestazione al pubblico Vino è Musica.
“A questo primo wine tasting hanno voluto partecipare con grande entusiasmo molte fra le più significative aziende del territorio, cosa che ci riempie di legittima soddisfazione. – afferma Ida De Carolis, presidente dell’associazione Intersezioni  . Come partner d’eccezione ci siamo avvalsi della comprovata esperienza di Radici Wines, il progetto nato dalla mente di Nicola Campanile, per dare lustro alle eccellenze vinicole della Puglia, creando il primo premio Vino è Musica, a Grottaglie. Un Wine-Tasting basato sul confronto tra produttori vitivinicoli e giornalisti di settore. Con questo riconoscimento si vuole favorire la conoscenza e la diffusione del made in Puglia, ma anche e soprattutto, premiare l’impegno e la passione delle nostre aziende vitivinicole”.

Vino è…Musica “Il cammino dell’arte, l’incontro dei sapori”
è l’appuntamento ad hoc per assaporare i vini pugliesi tra installazioni d’arte e percorsi enoculturali. Il suggestivo quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA) ogni anno, ad agosto, ospita migliaia di turisti, appassionati e curiosi, che hanno l’opportunità di gustare, tra itinerari inediti e diversificati, i migliori vini abbinati ai sapori delle prelibatezze made in Puglia.
Il vino autoctono pugliese è il manufatto principe dei percorsi di degustazione, con esso i prodotti caseari, i salumi e i piatti simbolo della tradizione pugliese.
Ed è proprio nell’ottica della promozione del vino autoctono del sud che quest’anno è nato il sodalizio tra Intersezioni e l’Associazione Propapilla, ideatrice del marchio Radici Wines.
Una delle più importanti attività svolte da Propapilla nell’ambito della promozione del territorio (a livello nazionale ed internazionale) è infatti Radici del Sud, il festival dei vini da vitigno autoctono del Mezzogiorno

Vino è…Musica (3, 4 agosto 2013)
è ideato dall’Associazione Intersezioni, promosso e finanziato dall’assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e organizzato da Qiblì e Gir&Grafica con il patrocinio di Enoteca Italiana, AIS delegazione di Taranto e il sostegno di Comune di Grottaglie e Gal Colline Joniche.

Ecco le 20 aziende pugliesi partecipanti a “Vino è Musica”: 
Attanasio (Manduria, TA) 
Azienda Agricola Cosimo Vestita (Grottaglie, TA)
Azienda Agricola Lillo (Tuturano, BR)
Botrugno (Brindisi)
Cantina Nistri (Faggiano, TA)
Cantine di San Marzano (San Marzano di S.G., TA)
Cantine Polvanera (Gioia del Colle, BA)
Colli della Murgia (Gravina in Puglia, BA)
I Pastini (Locorotondo, TA)
Michele Calò e Figli (Tuglie, LE)
Morella (Manduria, TA)
Produttori Vini Manduria (Manduria, TA)
Pruvas (Grottaglie, TA)
Racemi (Manduria, TA)
Scattaglia Vini (Adelfia, BA)
Schola Sarmenti (Nardò, LE)
Tenuta Zicari (Taranto)
Tenute Chiaromonte (Acquaviva delle Fonti, BA)
Vigne Monache (Manduria, TA)
Vinicola Savese (Sava, TA)

Per informazioni è possibile telefonare al numero 328.4273428, mandare una mail a
organizzazione@vinoemusica.it oppure visitare le pagine:
Web: www.vinoemusica.it 
Facebook: http://www.facebook.com/vinoemusica 
Twitter: https://twitter.com/#!/VinoeMusica
Skype: vinoemusica