Francesco Iacono – da Villa Crespia (Franciacorta) per Fratelli Muratori

vende10-1“Oggi, 12 settembre, è il giorno della raccolta del Pinot nero a Villa Crespia.
La vendemmia più tardiva che mi ricordi da quando vivo e lavoro in Franciacorta. In alcune zone questo vitigno è precoce, in altre tardivo anche in una piccola zona come quella del Franciacorta. Allora è proprio vero che il Pinot nero è una varietà che reagisce in maniera rigida all’ambiente in cui si coltiva! Clima e suolo modificano completamente il risultato: in zone calde e asciutte maturazione rapida, bassa acidità e profumi d confettura; in zone ventilate e umide – in inverno e primavera – si ottiene maturazione lenta, conservazione dell’acidità e profumi da frutti rossi”.
“Il bello è che in un’area come la Franciacorta troviamo entrambe le situazioni e molte altre. La “zonazione” ci spiega tutto questo e al vignaiolo resta la libertà di seguire le indicazioni o meno di dove piantare e coltivare il Pinot nero”.
www.arcipelagomuratori.it

 

Marco Rabino – Ca’ Bolani Zonin – da Aquileia (UD)
“Qui nei vigneti di Ca’ Bolani si è ormai conclusa la raccolta in cassette dei migliori grappoli di Sauvignon destinati al vino Aquilis. Inizia ora il vende10-3lavoro dell’enologo in cantina. Finalmente posso sbilanciarmi e dire, con una punta di ottimismo, che le prospettive sono più che soddisfacenti: rispetto al 2012 dovremmo ottenere un Sauvignon Aquilis con una maggiore caratterizzazione aromatica. La conferma viene dalle prime degustazioni sul prodotto in fermentazione: si sentono profumi intensi di pesca bianca e frutto della passione. Probabilmente avremo un vino con sensazioni olfatto-gustative più fruttate e meno erbacee:un ottimo Sauvignon”.
www.cabolani.it