Marco Rabino – Ca Bolani Zonin – da Aquileia (UD)
“Che questa vendemmia partisse con circa una settimana di ritardo rispetto allo scorso anno (27 agosto 2012) era stato messo in preventivo. Oggi, 30 agosto, da una prima vende8-3camminata fra i vigneti, possiamo dire che la previsione è corretta.
Le varietà bianche fortunatamente hanno un grado di maturazione diverso e possiamo fare una piccola panoramica della situazione. 
Chardonnay e Glera per base Prosecco è meglio non assaggiarle: sono ancora “crude” e in bocca l’acino è acido con i vinaccioli ancora verdi (a pronta maturazione devono avere un colore fra il bruno e il marrone).
Le aromatiche Sauvignon Blanc e Traminer Aromatico cominciano a dare note più evolute ma non ancora pronte: è più avanti il Sauvignon mentre deve evolversi il secondo. Entrambi hanno polpa e succo  e i vinaccioli presentano già una colorazione brunastra con alcune striature verdi.
Non male il Pinot Grigio che con le ultime piogge ha già ingrossato gli acini: in bocca è polposo con una dolcezza che prevale sull’acidità: forse è il più pronto tra le varietà assaggiate. Mentre il Pinot Bianco è ancora in fase di maturazione.
Abbiamo prelevato i campioni di tutte queste varietà e dopo le analisi chimiche sui parametri più importanti (grado zuccherino, alcool potenziale, pH, acidità e acido malico) valuteremo il da farsi.
Il sole caldo degli ultimi giorni di agosto ci fa ben sperare per l’inizio di una vendemmia che parte con ottimi presupposti”.

“Il 2 settembre inizia l‘avventura: siamo ancora in campagna per definire i programmi futuri, ma già stiamo raccogliendo a macchina il Pinot Grigio e in cassette il Sauvignon Blanc per il nostro vino più rappresentativo l’Aquilis. Il tempo ci aiuta, le previsioni danno bel tempo per tutta la settimana, se tiene si prospetta una grande annata per i bianchi; per i rossi è ancora prematura qualsiasi previsione.
Le maturazioni procedono bene, te ne accorgi assaggiando le uve che prendono consistenza e aromi intensi grazie al clima favorevole: 28-30 gradi di giorno e 14-15 gradi di notte, “quasi perfetto”
Sono cinque i vigneti da cui selezioniamo le uve Sauvignon per l’Aquilis. Oggi raccogliamo nella frazione di Perteole in comune di Ruda. Un vigneto di 4.6 ettari, giovane, impiantato nel 2008, da cui raccogliamo solo i migliori grappoli per complessivi 60 quintali”.

vende8-8Francesco Iacono – da Villa Crespia in Franciacorta (Arcipelago Muratori)
“Non di solo polpa e bucce si parla per la maturità delle uve, ma anche di vinaccioli. Sulla mia mano (vedi foto) ho messo 2 bacche prelevate dallo stesso grappolo di Chardonnay, nel vigneto Villa Crespia, in Franciacorta, con a fianco i vinaccioli che contengono. La variabilità di maturazione all’interno dello stesso grappolo, quindi, non coinvolge solo quello che vediamo o assaggiamo ma anche i semi degli acini che danno informazioni molto precise. Già il loro colore dice in che condizioni si trovino, ma, poi possiamo anche masticarli: se in bocca percepiamo sensazioni piacevoli di tostato tutto bene, se invece ci restano nel palato e sulla lingua sensazioni astringenti... beh, allora bisogna fare molta attenzione: o lasciamo ancora maturare in pianta o pressiamo molto sofficemente al fine di evitare che queste sostanze entrino nel mosto”.