di Umberto Gambino
Non so se ci avete fatto caso, ma … la maggior parte dei concorsi enologici e delle fiere del vino si svolgono al Nord. Non solo. Sarà una coincidenza, ma le bottiglie più contese e vendute all’estero provengono da un numero ristretto di regioni, ovviamente a Nord di Roma: dici Toscana, Piemonte e Veneto per i rossi; Friuli e Trentino Alto Adige per i bianchi; Lombardia e (di nuovo) Veneto per le bollicine e non sbagli di molto. E’ ovvio che il mio è un ragionamento per paradossi, anche estremo se vogliamo, e non va preso per oro colato.

Perciò, voglio spezzare una lancia qui, dalle pagine di Wining: le “eccezioni” (e le “eccellenze enologiche”, come si ab-usa dire oggi) le trovate anche al Sud e nelle isole. Eccome se ci sono! Vi do la mia parola! Provate (anzi bevete) per credere! Penso ai tanti “etilici” ma equilibrati Primitivo pugliesi,  agli aspri e sanguigni Nero di Troia, alle diversità territoriali e regionali dell’Aglianico del Vulture e dei carnosi Taurasi,  varietà così vicine e così diverse allo stesso tempo. E che dire di Gaglioppo e Magliocco, uve che hanno fatto la storia della Magna Grecia e che oggi, tirate a lucido, rispecchiano in pieno la testardaggine dei viticoltori calabresi? Per raggiungere infine la terra di Sicilia, dove mare, sole, vento e terra si concretizzano in Nero d’Avola camaleontici, Nerello Mascalese vulcanici e Frappato freschi e profumati. E non dimentichiamo i tanti bianchi (che non mancano nel profondo Sud): Greco, Fiano, Grillo, Catarratto, Inzolia, una carrellata di sorsi a tutta sapidità, ricchi di aromi, colori e calore. Detto ciò, viene spontaneo l’urlo:  basta con i soliti, ruffiani, scontati e “piacioni” vini da vitigni internazionali! Concentriamo le nostre forze i nostri favori su quelli autentici delle nostre regioni del Meridione. Ma volete mettere? Scoprire che il Minutolo è un’uva bianca pugliese parente stretta del Fiano campano, molto simile, ma dalle caratteristiche differenti, non ha prezzo!

Bene, amici! Il festival enologico di Radici del Sud, giunto alla decima edizione, è un raro esempio di come si possa organizzare un evento che mette davvero149-20150615_122125 al centro i vitigni autoctoni del nostro Mezzogiorno. Una kermesse ricca di spunti e idee, in cui produttori, giornalisti, buyer e wine expert hanno potuto confrontarsi liberamente e senza calendari stringenti, parlando di vini, territori, clima, vendemmie, metodi di vinificazione e strategie commerciali. Un esempio che dovrebbe essere seguito da molti, specie da Roma in giù!

Personalmente sento di ringraziare, dal profondo del cuore, Nicola Campanile, organizzatore e creatore di Radici del Sud, per avermi offerto l’opportunità di partecipare in qualità di giurato. Anzi, bisogna tributargli un lungo applauso per la cura totale dedicata a questo evento. Il mio stato d’animo a Radici? Confesso che mi sono subito sentito fra amici, sia per il clima cordiale e informale che si è subito instaurato fra tutti noi, sia per la genuinità della  proposta organizzativa. Dettaglio non da poco: per chi ha il cuore meridionale, come il sottoscritto, ha significato sfondare una porta aperta! E ciò, nonostante qualche divergenza di vedute sui tempi di svolgimento dei lavori in giuria.

038-20150613_103307Lasciando da parte nostalgie e teorie filosofiche (mica tanto!), ricordo che Radici del Sud 2015 (o Radici Wines per chi preferisce la versione international) ha premiato i migliori vini da vitigni autoctoni provenienti da Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia. Premi che sono stati assegnati suddividendo le etichette in concorso per vitigno e non per regione di provenienza. Per esempio: erano in lizza qualche decina di Fiano, ma non tutti della Campania.  Sono state 181 le aziende partecipanti (record assoluto) e per la precisione:  20 dalla Sicilia, 18 dalla Calabria, 10 dalla Basilicata, 36 della Campania e 97 dalla Puglia. I vini in concorso sono stati complessivamente 380 suddivisi in 21 categorie. I premi sono andati ai primi due che hanno ottenuto il punteggio migliore dalle due giurie, una nazionale e una internazionale, composte da 32 tra operatori, buyer, wine expert e giornalisti di settore italiani ed esteri. Non sono mancati i momenti di abbinamento wine and food e le verticali di alcuni vini storici del Sud, grazie alla fantasia culinaria di nove giovani ed estrosi chef, ovviamente meridionali. Ve ne parlerò in dettaglio nei prossimi reportage. Ecco, intanto (per quei pochi che non lo sapessero già) tutti i vini vincitori divisi per categorie.

www.radicidelsud.com

I vincitori suddivisi per vitigno 

BOMBINO

GIURIA INTERNAZIONALE

1 PANASCIO 2014 • CASTEL DEL MONTE DOC • AGRINATURA GIANCARLO CECI

2 MARESE 2014 • CASTEL DEL MONTE DOC • RIVERA

GIURIA NAZIONALE

1 PANASCIO 2014 • CASTEL DEL MONTE DOC • AGRINATURA GIANCARLO CECI

2 EX AEQUO MARESE 2014 • CASTEL DEL MONTE DOC • RIVERA

2 EX AEQUO RATINO 2014 • PUGLIA IGP • TENUTA COPPADORO

FALANGHINA

GIURIA INTERNAZIONALE

1 FALANGHINA DEL SANNIO 2013 • IGP CAMPANIA • TORRE VENERE

2 FALERNO BIANCO 2014 • FALERNO DEL MARSICO DOP • VILLA MATILDE

GIURIA NAZIONALE

1 FALANGHINA 2014 • BENEVENTANO FALANGHINA IGP • CANTINA SANPAOLO

2 FALANGHINA DEL SANNIO 2013 • CAMPANIA IGP • TORRE VENERE 

MALVASIA

GIURIA INTERNAZIONALE

1 EX AEQUO MALACHÈ 2014 • PUGLIA IGP • CANTINA SOCIALE DI BARLETTA

1 EX AEQUO DONNA GIOVANNA 2014 • PUGLIA IGP • CANTINA TRE PINI

GIURIA NAZIONALE

1 30 MOGGE 2014 • SALENTO IGP • VAGLIO MASSA

CATARRATTO

GIURIA INTERNAZIONALE

1 STELLA DI CORLEONE CATARRATTO 2014 • SICILIA DOC • PATRIA

GIURIA NAZIONALE

1 TERRE ROSSE DI GABBASCIO 2013 • TERRE SICILIANE IGP • CENTOPASSI

GRECO

GIURIA INTERNAZIONALE

1 GRECO DI TUFO 2014 • GRECO DI TUFO DOCG • SOCIETÀ AGRICOLA NATIV

2 GRECO DI TUFO 2014 • GRECO DI TUFO DOCG • TERRE D’AIONE

GIURIA NAZIONALE

1 GRECO DI TUFO 2013 • GRECO DI TUFO DOCG • CANTINA SANPAOLO

2 EX AEQUO QUATTRO VENTI 2014 • GRECO DI TUFO DOCG • AZIENDA AGRICOLA PETILIA

2 EX AEQUO GRECO DI TUFO 2013 • GRECO DI TUFO DOCG • LE ORMERE 

FIANO

GIURIA INTERNAZIONALE

1 PIETRAINCATENATA 2013 • CILENTO FIANO DOC • LUIGI MAFFINI

2 FIANO DI AVELLINO 2014 • FIANO DI AVELLINO DOCG • AZIENDA AGRICOLA PETILIA

GIURIA NAZIONALE

1 ALESSANDRA 2010 • FIANO DI AVELLINO DOCG • DI MEO

2 QUARTARA 2012 • COLLI DI SALERNO IGP • LUNAROSSA VINI E PASSIONE 

MINUTOLO

GIURIA INTERNAZIONALE

1 MINUTOLO 2014 • PUGLIA IGP • PIETREGIOVANI

GIURIA NAZIONALE

1 MINUTOLO 2014 • PUGLIA IGP • PIETREGIOVANI

170-20150615_195350GRILLO

GIURIA INTERNAZIONALE

1 LALUCI 2014 • SICILIA DOC • BAGLIO DEL CRISTO DI CAMPOBELLO

GIURIA NAZIONALE

1 ROCCE DI PIETRA LONGA 2013 • TERRE SICILIANE IGT • CENTOPASSI 

GRUPPO MISTO VINI BIANCHI DEL SUD

GIURIA INTERNAZIONALE

1 PIETRAMARINA 2011 • ETNA BIANCO SUPERIORE DOC • BENANTI

2 MOSCATO DI NOTO 2014 • MOSCATO DI NOTO DOC • PLANETA

GIURIA NAZIONALE

1 CASE BIANCHE 2014 • TERRE SICILIANE IGT • TENUTA ENZA LA FAUCI

2 PIETRAMARINA 2011 • ETNA BIANCO SUPERIORE DOC • BENANTI

GRUPPO MISTO VINI ROSATI DEL SUD

GIURIA INTERNAZIONALE

1 PUNTALICE 2014 • CIRò ROSATO DOP • SENATORE VINI

2 SAVÙ 2014 • CALABRIA DOP • iGRECO

GIURIA NAZIONALE

1 TENUTA PARAIDA 2014 • COPERTINO DOP • AZIENDA VITIVINICOLA MARULLI

2 I TRE VOLTI 2013 • SAN SEVERO DOC • LEONARDO PALLOTTA 

NEGROAMARO

GIURIA INTERNAZIONALE

1 LE BRACI 2007 • SALENTO DOC • SEVERINO GAROFANO VIGNETI E CANTINE

2 NEGROAMARO 2011 • SALENTO IGP • VIGNETI CALITRO

GIURIA NAZIONALE

1 PIROMAFO 2010 • SALENTO IGP • VALLE DELL’ASSO

2 LI CUTI 1489 2013 • ALEZIO DOC • CANTINA COPPOLA 1489

GAGLIOPPO

088-20150613_202136GIURIA INTERNAZIONALE

1 DOM GIUVÀ 2012• CIRÒ CLASSICO SUPERIORE DOC • VINI DU CROPIO

2 CATÀ 2012 IGT CALABRIA I GRECO

GIURIA NAZIONALE

1 CIRÒ ROSSO CLASSICO SUPERIORE DOC 2012 • TENUTA DEL CONTE

2 GAGLIOPPO 2014 • CALABRIA IGT • STATTI

MAGLIOCCO

GIURIA INTERNAZIONALE

1 LIBICI 2011 • CALABRIA MAGLIOCCO IGP • CASA COMERCI

GIURIA NAZIONALE

1 EX AEQUO ROSSO VIOLA 2012 • CALABRIA IGP • CANTINE VIOLA

1 EX AEQUO LIBICI 2011 • CALABRIA MAGLIOCCO IGP • CASA COMERCI 

AGLIANICO DEL VULTURE

GIURIA INTERNAZIONALE

1 ORAZIANO 2009 • AGLIANICO DEL VULTURE DOC • MARTINO VINI

2 ROTONDO 2011 • AGLIANICO DEL VULTURE DOC • PATERNOSTER

GIURIA NAZIONALE

1 CASELLE 2009 • AGLIANICO DEL VULTURE DOC • VINICOLA D’ANGELO

2 EX AEQUO NOCTE 2011 • AGLIANICO DEL VULTURE DOC • TERRE DEI RE

2 EX AEQUO ROTONDO 2011 • AGLIANICO DEL VULTURE DOC • PATERNOSTER 

AGLIANICO CAMPANIA

GIURIA INTERNAZIONALE

1 AGLIANICO 2009 • COLLI DI SALERNO IGT • MILA VUOLO

2 BORGOMASTRO 2009 • COLLI DI SALERNO IGP • LUNAROSSA VINI E PASSIONE

GIURIA NAZIONALE

1 TERRA DI LAVORO 2013 • CAMPANIA IGT • GALARDI

2 RASOTT 2010 • CAMPI TAURASINI DOC • BOCCELLA

NERO DI TROIA

GIURIA INTERNAZIONALE

1 PUER APULIAE 2009 • CASTEL DEL MONTE DOC • RIVERA

2 OTTAGONO 2011 • CASTEL DEL MONTE RISERVA DOCG • TORREVENTO

GIURIA NAZIONALE

1 DONNA CLELIA 2012 • SAN SEVERO DOC • LEONARDO PALLOTTA

2 SERRE AL TRONO 2013 • MURGIA DOC • BOTROMAGNO

NERELLO

GIURIA INTERNAZIONALE

NERELLO MASCALESE 2014 • TERRE SICILIANE IGT • PRINCIPE DI CORLEONE

GIURIA NAZIONALE

ROVITTELLO 2011 • ETNA DOC • BENANTI

PRIMITIVO

GIURIA INTERNAZIONALE

1 MASSERIA VECCHIA 2013 • PRIMITIVO DI MANDURIA DOP • TENUTE CERFEDA DELL’ELBA

2 SANT’ANASTASIA 2013 • PRIMITIVO DI MANDURIA DOP • SOCIETÀ AGRICOLA BEATO

GIURIA NAZIONALE

1 ACINI SPARGOLI 2011 • PRIMITIVO DI MANDURIA DOC • ANTICO PALMENTO

2 PRIMITIVO 2011 • GIOIA DEL COLLE DOC • FATALONE 

NERO D’AVOLA

GIURIA INTERNAZIONALE

1 NARKE’ 2014 • TERRE SICILIANE IGP • PRINCIPE DI CORLEONE

2 EX AEQUO CERASUOLO DI VITTORIA DOCG 2013 • AGRIVINICOLA PORTELLI

2 EX AEQUO DON LUCA 2012 • CONTESSA ENTELLINA DOC • ENTELLANO

GIURIA NAZIONALE

1 CERASUOLO DI VITTORIA DOCG 2013 • AGRIVINICOLA PORTELLI

2 STELLA DI CORLEONE 2012 • DOC SICILIA • VINI PATRIA

GRUPPO MISTO VINI ROSSI DEL SUD

GIURIA INTERNAZIONALE

1 ZOLLA MALVASIA NERA 2013 • PUGLIA IGP • VIGNETI DEL SALENTO

2 PIEDIROSSO 2013 • CAMPI FLEGREI DOC • AGNANUM

GIURIA NAZIONALE

1 MEGALE HELLAS 2012 • PUGLIA IGT • LE VIGNE DI SAN MARCO

2 JOHE 2011 • PUGLIA IGT • TENUTA VIGLIONE

TAURASI

GIURIA INTERNAZIONALE

1 TAURASI DOCG 2007 • BOCCELLA

2 VIGNA PIANO D’ANGELO 2006 • TAURAS DOCG • CANTINA MARTINO 

GIURIA NAZIONALE

1 TAURASI RISERVA DOCG 2009 • CANTINA SANPAOLO

2 LOGGIA DEL CAVALIERE 2008 • TAURASI RISERVA DOCG • TENUTA CAVALIER PEPE 

BIOLOGICO 

GIURIA INTERNAZIONALE

1 LIBICI 2011 • CALABRIA MAGLIOCCO IGP • CASA COMERCI

2 MASSERIA VECCHIA 2013 • PRIMITIVO DI MANDURIA DOP • TENUTE CERFEDA DELL’ELBA

GIURIA NAZIONALE

1 GIOIA DEL COLLE DOC PRIMITIVO 2011 • FATALONE

2 GIOIA DEL COLLE DOC RISERVA 2012 • CANTINA TRE PINI

La composizione delle giurie

112-20150614_112903GIURIA INTERNAZIONALE

Debra Meiburg Hong – Kong Master of Wine

Susan Hulme, Regno Unito Master of Wine

Alfonso Cevola, USA

Matthew Waldin, Regno Unito

Steffen Maus, Germania

Richard Baudains, Regno

Wojciech Bonkowski Polonia

Ewa Wielezynska Polonia

Magnus Reuterdahl Svezia

Paul Balke, Olanda

Luzia Schrampf, Austria

Michael Wising, Svezia

Paolo Ponghellini, Hong Kong

Frederik Kreutzer

Beata Gawęda Polonia

Patrick Lelievre Belgio

Mirek Kudlik Polonia

Henk Van de Scheur Paesi Bassi

Hon Wai CHAN Hong-Kong importatore

Hiroto Sasaki Giappone

GIURIA NAZIONALE

029-20150613_091644Alessandro Bocchetti, gamberorosso.it

Andrea De Palma, Guide Touring Club

Enzo Vizzari, Espresso Guide

Fabio Giavedoni, slowine.it

Filippo Gastaldi, enoteche Vinarius

Francesca Ciancio, La Repubblica – Cronache di Gusto – Gazzagolosa

Francesco Muci, slowine.it

Lorenzo Colombo, vinealia.org

Mauro Giacomo Bertolli, italiadelvino.com / www.ilsole24ore.com

Pierluigi Gorgoni, gruppoespresso.it

Ugo Baldassarre, tigulliovino.it

Umberto Gambino, Wining.it / Vini Buoni d’Italia

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

A proposito dell'autore

Umberto Gambino

Lo scrivo subito, tanto per non generare equivoci: non mi piace improvvisare. Sono sempre uno che dà il massimo in tutti i campi. Prima di tutto adoro il mio lavoro di giornalista: si può dire che sia nato con questa idea fissa. Non ho mai voluto fare altro nella vita. Però di cose ne seguo parecchie contemporaneamente: potrei definirmi un esempio anomalo di uomo "multitasking". Dopo una trentina d'anni da cronista sul campo, sono attualmente caposervizio del Tg2 Rai. Sul versante enologico, sono sommelier Master Class dell'Ais e coordinatore della guida Vinibuoni d'Italia Touring. Si può ben dire che il mondo del vino è il mio ambiente naturale, e non poteva essere altrimenti, in quanto figlio e nipote di viticoltori siciliani. E' anche in loro onore, per ricordare sempre le mie radici, la mia terra natìa, gli odori e i sapori di quando ero bambino, che mi sono inventato - con l'amico webmaster, Maurizio Gabriele - il massimo della "digital creativity": una formula inedita per un web magazine di reportage in stile blog sull'enogastronomia: www.wining.it che state leggendo. In più sono anche un ottimo fotografo. Può bastare?

Post correlati