di Giusy Barbato

L’agenzia francese di comunicazione e marketing Sowine, in collaborazione con la SSI, ha condotto nel 2012 e per il terzo anno consecutivo, una ricerca per capire che ruolo hanno per i francesi i social 06media e le nuove tecnologie digitali in relazione al mondo del vino.
La popolarità del web 2.0 è in crescita anche per i francesi,  sia per la facilità che offre nel reperire in tempo reale informazioni sul vino, sia per la possibilità di acquistare, di condividere le proprie esperienze di scelta in un dialogo diretto con le comunità online appassionati di vino. In un contesto di sempre più crescente multimedialità e di grande quantità di informazioni, i consumatori francesi, selezionano con accurata attenzione le notizie che a loro interessano, privilegiando la consultazione, il confronto e il dialogo prima di effettuare i loro acquisti di vino.
Dalla ricerca emergono alcune curiosità: i consumatori di vino francesi dimostrano ancora alcune perplessità nei confronti dei blog privati rispetto a quelli professionali, che pur essendo una risorsa di consultazione molto importante, non riscontrano ancora la loro piena fiducia. I social network dedicati al mondo del vino non hanno ancora trovato uno spazio incisivo nel mercato del vino francese. I francesi sono invece letteralmente ammaliati dalle tecnologie mobile e dalle applicazioni dedicati al wine sviluppate per gli smartphone, che hanno un impatto fondamentale nella vendita on line.

011) In materia di vino i francesi come si considerano? E quanto è importante informarsi e documentarsi in rete?
Sembra incredibile, eppure alla domanda su come si considerano in materia di vino, i francesi si considerano al 63% NEOFITI, e solo il 1,5% esperti. (vedi infografica 1, a sinistra del testo). I francesi si dimostrano un popolo “affamato” di apprendere e il loro motto diventa “Conoscere per apprezzare e degustare il vino” come afferma 63,5%.  Diventa fondamentale per l’80% dei francesi informarsi prima di acquistare del vino. La ricerca (vedi infografica 2, a destra) è stata francesi1-2effettuata su un campione di 1200 persone, sia uomini che donne tra i 18 e i 65 anni di età, rivelando che:
il 65% del campione è un buon consumatore di vino (33% grandi consumatori + 32% consumatori medi);
il 35% del campione è un acquirente di vino con una frequenza di acquisto di più volte a mese;
mentre solo il 14% acquista del vino più volte durante la settimana.

 

2)L’evoluzione dell’utilizzo di Internet come fonte d’informazione sul vino
Nel 2012 è risultato che i francesi (vedi infografica 3 nella gallery), per le loro ricerche sul vino prima dell’acquisto, utilizzano Internet al 4° posto (con il 20%),  per affidarsi alle raccomandazioni dei professionisti del settore (al 3°posto) , ai consigli della cantina (2°posto) ed infine alla consulenza diretta di amici e conoscenti (1°posto). È significativo notare la figura e il ruolo di fiducia che assume la cantina nei confronti dei consumatori.
Gli uomini sono più propensi a utilizzare Internet per le informazioni del vino rispetto alle donne (26% degli uomini e il 14% delle donne); più alto è il reddito dell’acquirente di vino, più è probabile che Internet sia il mezzo favorito come fonte di informazioni pre-acquisto.


Nel 2012 è cresciuto il numero dei blog 41% e l’utilizzo dei forum 40,3%.
I blog e i forums dedicati al mondo della gastronomia (vedi infografica 4 nella gallery) rimangono in testa tra le preferenze dei francesi (rispettivamente con il 43% e il 34,10%), confermando quanto la cucina francese sia un valore condiviso a livello nazionale, mentre le comunità online dedicate al mondo del vino ricoprono il 23,50% per i blogs e il 19% per i forums, confermando la continua crescita della partecipazione attiva del consumatore francese. Anche se la popolarità e l’affidabilità dei forums e dei blog professionali rimane costante con il 59% e il 58%, i francesi dimostrano ancora delle perplessità (vedi infografica 5 nella gallery) nei confronti dei blog privati che pur essendo una risorsa di consultazione molto importante, non riscontrano ancora una piena fiducia da parte degli appassionati francesi di vino. Questo atteggiamento lo si riscontra soprattutto nei comportamenti degli “acquirenti importanti” di vino, che si affidano ai comunità digitali professionali per consultarsi prima della fase di acquisto.

3) Per i francesi quanto è importante il sito web dei produttori di vino? Quali sono i contenuti ricercati e le aspettative?
Il 62% dei francesi intervistati (vedi infografica 6 nella gallery) ritiene che è essenziale per un produttore di vino avere un sito web funzionale alle loro necessità. Per i consumatori francesi, il sito web di un produttore deve sostanzialmente poter soddisfare le esigenze di ricerca di informazioni relative ai vini, ai prezzi, al terroir, agli abbinamenti cibo-vino, che rimangono i contenuti e le caratteristiche più importanti per gli appassionati, compresa la possibilità di acquistare on line, al contrario delle informazioni tecniche ( le schede dei vini e le tecniche di vinificazione ) e quelle sull’azienda, che rivestono un ruolo di secondaria importanza.


I consumatori francesi richiedono (vedi infografica 7 nella gallery) la presenza continua di contenuti coinvolgenti e di qualità nei siti web, al punto che i video sono ritenuti importanti per il 66% dei francesi, in seconda posizione dietro alla possibilità di instaurare un dialogo diretto con il vignaiolo (68%). Ciò conferma come i francesi diano una grande importanza al fatto di poter interagire in modo diretto con il produttore, aspetto fondamentale per poter instaurare un rapporto di fiducia tra azienda e consumatore.


08In Francia i principali acquirenti e consumatori di vino, pur essendo avidi di informazioni on line sul vino, non sono assidui consultatori dei siti web dei produttori (vedi infografica 8 a sinistra del testo)  e solo il 7% degli acquirenti appartiene a comunità on line specializzate in degustazioni. Cresce invece l’interesse da parte degli acquirenti verso tutti quei siti di comparazione dei prezzi dei vini durante la fase pre-acquisto.
(fine prima parte – continua) puoi leggere la seconda parte qui

Links:
http://sowine.com
http://www.surveysampling.com/