Il Chiaretto è convolato a felici nozze con la pizza, organizzando un intenso tour nelle migliori pizzerie d’Italia per comunicare e far apprezzare l’abbinamento. Anche all’Anteprima Bardolino Chiaretto Lugana 2016, svoltasi a Lazise, è stato presentato alla stampa, ufficialmente, il programma Pizza Chiaretto, facendo arrivare da Napoli, e precisamente da Ercolano, il pizzaiolo Giuseppe Pignalosa.

L’idea è piaciuta moltissimo agli ospiti grazie al fatto che le pizze di Giuseppe sono molto convincenti, soffici e leggere come una nuvola, grazie alla selezione di grani di alta qualità ed alla tecnica di lievitazione studiata per raggiungere le trenta ore, unitamente ad un’alta idratazione di circa il 70%. Mettendo insieme le tecniche moderne con l’antica tradizione della pizza napoletana, con più di trecento anni di storia alle spalle, le pizze preparate da Pignalosa si sono dimostrate, alla prova del forno, equilibrate e di un gusto perfetto.PIZZA CHIARETTO

In occasione dell’Anteprima, perciò, ha voluto dedicare all’evento ed ai suoi ospiti la pizza Chiaretto, una trovata che ha riscontrato grande successo fra i produttori e i visitatori dell’evento di Lazise. Giuseppe è particolarmente bravo nell’utilizzo delle verdure sulla pizza: infatti i prodotti dell’orto vesuviano sono al centro del proprio progetto di lavoro. A loro ha dedicato il nome del suo locale situato lungo la ripida strada che conduce all’ascesa del cono del vulcano, Le Parùle (gli orti nella lingua napoletana). Per la Pizza Chiaretto ha scelto il radicchio trevigiano crudo tagliato a julienne sottili che ha ricordato il colore rosato del vino. Ecco tutti gli ingredienti di questa gustosa pizza: gorgonzola, radicchio trevigiano, fior di latte dei Monti Lattari della penisola sorrentina, olio extravergine del Lago di Garda e basilico del Vesuvio. Inutile dire che le pizze sono andate a ruba e che in tanti hanno fatto il bis accompagnati dai Chiaretto in degustazione.