Enoturismo come ‘stile di vita’, valorizzazione delle singole cantine, nuovi media e web 2.0: queste le linee programmatiche della nuova presidenza MTV. image001
Un’altra novità è che sarà Montalcino la nuova sede del Movimento Turismo Vino nazionale: da domani la città del Brunello ospiterà la segreteria di MTV nello storico Palazzo Comunale. L’associazione che riunisce circa mille fra le più prestigiose cantine d’Italia sceglie così uno dei più grandi territori del vino italiano che ha fatto da apripista per l’enoturismo in Italia. Un fenomeno, quello dell’enoturismo, che secondo il Censis è uno dei segmenti turistici a maggior tasso di crescita nel Paese. 
“Montalcino è stata una delle prime realtà in Italia – sottolinea la presidente del Movimento Turismo Vino, Daniela Mastroberardino a puntare sul connubio tra viaggi e vino per crescere, rendendo negli anni questa piccola area un brand territoriale conosciuto da milioni di enoappassionati. Ciò dimostra che il sistema ‘enoturismo’ funziona e può fare da volano allo sviluppo economico del territorio, dalle grandi realtà a quelle più piccole. Ed è proprio alle singole cantine, che sono la ricchezza del Movimento, che daremo una particolare attenzione – ha concluso la presidente Mastroberardino – promuovendo un percorso di crescita dell’enoturismo come ‘stile di vita’, attraverso eventi ed iniziative di forte carattere nazionale durante tutto l’anno, i nuovi media e gli strumenti offerti dal web 2.0”.
“Il Movimento Turismo del Vino è nato, idealmente, qui nel 1993 e qui ritorna – afferma Silvio Franceschelli, sindaco di Montalcino – in un’ottica di sinergia virtuosa che costituirà sicuramente un vantaggio sia per Montalcino, sia per l’associazione che da sempre è impegnata nel promuovere la cultura del vino attraverso i luoghi di produzione”. Un ritorno alle origini di MTV per nuove iniziative e nuovi successi.
Link: www.movimentoturismovino.it