Maurizio Gabriele

Vivo di comunicazione, ma giro attorno al vino da sempre. Per molto tempo come semplice passione, ma negli ultimi tempi questa passione è diventata qualcosa di diverso, qualcosa che mi ha portato a progettare, scrivere e studiare. Probabilmente con l’anno nuovo sarò anche io sommelier.

Nel frattempo continuo a frequentare la mia cucina, cadendo nel nirvana che inevitabilmente mi avvolge quando mi avvicino ai fornelli. Per ingannare l’attesa ho anche creato bordolese.it, partendo dall’estremo opposto di wining.it. Un percorso di crescita raccontato parlando di vino e di amore per la cucina.

Il mondo del vino mi affascina anche e soprattutto per quanto concerne comunicazione e marketing: chissà che Wining da un lato e Bordolese dall’altro possano dare, nel tempo, il loro contributo ad un settore che meriterebbe di essere trattato, dal mio personale punto di vista, in modo più innovativo e con maggiore capacità di penetrazione verso chi ha il piacere di bere pur non essendo un sommelier.
Nel frattempo studio, scrivo e bevo, con la curiosità di un bambino e l’entusiasmo di chi si appresta a partire per una grande avventura.