Per te bere vino è un piacere e un rito da condividere? Vuoi azzeccare la scelta dei vini anche a tavola? Allora ti suggeriamo di tenere a mente i “Dieci Comandamenti del Vino”, codificati nel 1967 da Raymond Dumay nella sua opera “Guide du Vin”: linee guida per tutti i wine lover, ovvero consigli per moltiplicare il piacere di gustare il vino, da soli o in compagnia.

Scontati? Utili? A te l’ardua sentenza, ma non prima di aver letto i dieci comandamenti del vino secondo Raymond Dumay.

  1. Nessun grande vino liquoroso, sia esso bianco o rosso, deve essere servito con la selvaggina. Gli zuccheri residui del vino, infatti, renderebbe disgustoso il gusto selvatico della carne.
  2. Nessun grande vino rosso deve essere servito con pesci, crostacei o molluschi, a meno che vengano serviti dei vini rossi leggeri di struttura, e soprattutto dal limitatissimo contenuto in tannini, con una salsa a base di vino rosso.
  3. I vini bianchi secchi devono essere serviti prima dei vini rossi, anche se esistono alcune eccezioni in funzione dell’abbinamento proposto col cibo.
  4. I vini leggeri devono essere serviti prima di quelli robusti.
  5. I vini freschi devono esser serviti prima di quelli a temperatura ambiente. Questa indicazione vale anche per i vini bianchi dalla spiccata acidità.
  6. I vini devono essere serviti secondo una gradazione alcolica crescente, in modo che il vino che si sta bevendo non faccia rimpiangere quello precedente.
  7. Ogni piatto di portata deve avere il giusto abbinamento col vino, scelta che deve essere fatta con cura e in sintonia con le sensazioni organolettiche di entrambi. Se si dispone di pochi vini, è consigliabile servire pochi piatti.
  8. Bisogna servire i vini nella loro migliore stagione, non solo dal punto di vista climatico, ma anche da quello evolutivo.
  9. Prima di passare da un vino all’altro è opportuno separarli con un sorso d’acqua, purché abbia le caratteristiche appropriate, in modo da stimolare una vera e propria armonizzazione tra cibo, vino e acqua.
  10. Mai servire un solo grande vino nelle occasioni importanti. Questo deve essere sempre accompagnato da altri vini della stessa “categoria” o “rango”.

 

Già segui questi comandamenti? Sei in disaccordo con uno di questi punti?

Lascia il tuo commento qui sotto!