di Sara Bon
Il labirinto di calli, le case colorate dei pescatori ed i pittoreschi cortili della piccola cittadina di Grado, hanno ospitato lo scorso weekend la quarta edizione dell’evento “Ein Prosit”: la versione estiva di una delle più importanti manifestazioni eno-gastronomiche della regione Friuli-Venezia Giulia.

Momento principale della manifestazione è stato quello della “Mostra assaggio” presso la Diga ed il Lungo Mare Nazario Sauro, dove banchetti del colore del mare hanno accolto una moltitudine di vini e specialità gastronomiche. Ho trovato davvero molto interessanti i vini in degustazione nello spazio dell’Enoteca Adriatica, fra i quali ecco i più interessanti a mio giudizio :

  • Villa Huesgen Riesling Sekt Brut, una perla della Mosella, bellissimo calice per dare inizio a questa degustazione. Bello fresco, minerale, sentori di mela, con leggera astringenza.
  • Leo Hillinger Gelber Muskateller 2017, componente della famiglia del Moscato. Al naso noce moscata e fiori, in bocca acidità e residuo zuccherino sono super equilibrati e terminano con un finale agrumato e minerale.
  • Weingut Margarethenhof Forster Jesuitengarten Riesling 2017, un vino di corpo e molto elegante. Il suolo di questo cru è argilloso con basalto e arenaria, questo fattore, unito all’ottimale esposizione del vigneto crea le condizioni per una perfetta maturazione. Al naso si avverte nettissima la sua mineralità, confermata poi dall’assaggio arricchito da sentori delicati di pesca. 
  • Weingut Dautel Chardonnay 2017 Selezione, nettare da vecchie vigne. Al naso sentori di albicocca, pesca e ananas ed all’assaggio si presenta come un vino con carattere molto minerale e leggermente speziato.

 

Continuando la suggestiva passeggiata tra i banchetti d’assaggio, ho trovato un altro prodotto eccezionale che mi ha incuriosita. E’ il vino dello sloveno Hisa Joannes Protner, il suo Renski Rizling 2016 è eccezionale. Intenso, fresco, di lunghissima persistenza e molto minerale.

Allontanandomi dal Lungomare mi dirigo verso le sale dell’Hotel Fonzari. Qui, oltre alla “Mostra Assaggio”, sono state organizzate delle degustazioni guidate a 360°, da quelle sullo Champagne con Alfonso Isinelli, Vania Valentini e Samuel Cogliati, a quelle del vino sfuso con Gae Saccoccio, senza dimenticare i vini di Austria e Germania con Francesco Annibali, Alessio Rozzi, Christian Bauer, Lorenza Pravato. Infine con Luca Gardini un viaggio in Franciacorta alla scoperta del metodo classico ed uno nel Collio con i vini di Ronco dei Tassi.

Attias Tarlao con Eugenio Boer (Credits- Fabrice Gallina)

Non sono inoltre mancati gli “Itinerari del Gusto” della manifestazione, che hanno offerto la possibilità di cenare in ristoranti gradesi selezionati con la partecipazione di alcuni tra i migliori rappresentanti della scena gastronomica nazionale. È stato possibile degustare piatti ideati da chef del calibro di Gianfranco Pascucci, Giuseppe Iannotti, Luigi Taglienti, Eugenio Boer, Nicola Portinari, Wicky Priyan e Alessandro Dal Degan. Il tutto accompagnato dai vini del Friuli-Venezia Giulia.

Ein Prosit è certamente un successo e come sempre una garanzia, attendiamo curiosi la prossima edizione che si svolgerà a Udine dal 24 al 28 ottobre 2019 con anteprima a Tarvisio il 22 e 23 ottobre.