Fisar Tv Il Torneo Divinando – Trofeo Carpenè Malvolti torna per la terza volta nelle mani della Delegazione Fisar di Treviso. Una competizione, quella organizzata da Fisar in collaborazione con Carpené Malvolti, che richiama ogni anno delegazioni da tutta Italia pronte a sfidarsi in una serie di prove di abilità teorico-pratica, tra cui abbinamenti cibo-vino, riconoscimento di vini alla cieca e simulazioni di approntamento del servizio. La disfida è andata in scena sabato 26 ottobre presso la Sala Fisar all’interno della Biennale del Gusto di Venezia e ha visto ancora una volta trionfare la squadra veneta composta da Matteo Brugnera, Francesco Dal Bello, Sara Fracassi, Silvia Parcianello (nostra bravissima Wining Angel, ndr) e Michela Taffarel, davanti alla delegazione di Firenze – composta da Anna Paola Coppi, Livio Del Chiaro, Giovanni D’Alessandro, Marco Nardi e Leonardo Finetti – e, al terzo posto, quella di Roma con Luca Di Michele, Piero D’Acunto, Serena Granati, Fabrizio Ercolani e Giovanna Scaglione. Alla fase finale del concorso, e ad un passo dal podio, si sono qualificate anche le delegazioni di Livorno, Varazze e Venezia. 

“Carpenè Malvolti è orgogliosa di poter condividere e festeggiare ancora una volta insieme alla grande famiglia della Fisar questo evento – ha commentato Rosanna Carpenè, quinta generazione della dinastia più longeva della spumantistica italiana – ritenendo infatti che sia la prova conclusiva che tutto il concorso possano rappresentare un importante momento di incontro e confronto per i sommelier, la cui attività e ruolo si sono contraddistinti sempre più come anello imprenscindibile per il mondo del vino, permettendo altresì allo stesso di potersi raccontare e comunicare nelle sue caratteristiche più peculiari e di farsi conoscere attraverso i vari eventi degustativi”.
Una delegazione quella di Treviso, che nell’Albo d’Oro del Torneo è riuscita a fregiarsi della corona per ben tre volte e a classificarsi una volta seconda: un successo che arriva al termine di una preparazione accurata e lunga mesi e che dimostra un grande affiatamento tra tutti i membri del team. 
“Una gara bella e avvincente combattuta sino all’ultimo – ha aggiunto il Presidente Nazionale Fisar Mario Del Debbio, presente alla finalissima – un particolare ringraziamento a tutte le delegazioni italiane che in questi mesi si sono sfidate e alla giuria che le ha selezionate, composta da Luigi Terzato – componente della Giunta Nazionale Fisar e presidente del concorso – Franco Rossi e Massimiliano Loca”.

Link: www.fisar.org