Parte dal tennis, e in particolare dagli Internazionali d’Italia a Roma, l’avventura del nuovo marchio appositamente creato da Birra Peroni, in edizione limitata. La presentazione ufficiale si è svolta al ristorante Match (aperto all’interno del Foro Italico), con un’interessante proposta di cocktail infusions a base Nastro Azzurro, creati per l’occasione da Giorgio, alias Sard Wonder, sardo del Campidano, che ha battezzato le estrose bevande come i colpi del tennis: smash, volèe e top spin.

 “Nastro Azzurro, la birra che porta con sé il talento italiano nel mondo, celebra la città in cui, nel 1963, i nostri mastri birrai hanno creato una birra di qualità superiore destinata al successo internazionale, quella che oggi è la birra premium italiana più bevuta nel mondo”, ha commentato Michela Di Pasquale, marketing manager di Nastro Azzurro, “Roma, icona mondiale della bellezza senza tempo, è la città dove da sempre viene prodotta Nastro Azzurro e la nuova speciale etichetta rende omaggio al Colosseo che ne è il simbolo assoluto”.

Roma è probabilmente la città più conosciuta a livello globale, ed è proprio nell’ambito di quello che è forse l’evento internazionale per antonomasia, nella Capitale, e cioè gli Internazionali di Tennis, che è stata lanciata la nuova bottiglia.

Si tratta di un’edizione limitata, prodotta nello stabilimento di Roma con la stessa ricetta di sempre, che verrà distribuita da maggio ad ottobre nel canale Ho.Re.Ca, in esclusiva per la città e le aree circostanti, in un numero di 803.000 bottiglie. Gli Internazionali d’Italia danno il via ad una lunga serie di eventi Nastro Azzurro che animeranno Roma con l’obiettivo di stimolare e promuovere il talento italiano.

Nastro Azzurro in cifre

1963: anno di nascita di Nastro Azzurro
60+: Paesi in cui Nastro Azzurro è distribuita
803.000: totale delle bottiglie di Nastro Azzurro Roma
33 cl: formato della limited edition
6: mesi in cui sarà prodotta e distribuita Nastro Azzurro Roma

Nastro Azzurro è la birra premium italiana più bevuta al mondo; presente in oltre 60 Paesi, ambasciatrice del talento italiano nel mondo, è la birra maggiormente richiesta nei locali più cool delle capitali mondiali.  Nasce nel 1963 con la volontà di creare un prodotto d’eccellenza e con l’ambizione di diventare la birra premium Italiana più bevuta all’estero. Oggi è un vero e proprio esempio di successo a livello internazionale, evocativo di quel talento “tutto italiano” che il mondo ci riconosce.

www.nastroazzurro.it