calici di stelle logoLa magia delle stelle va a braccetto con musica e vino nella notte di San Lorenzo con Calici di Stelle che il 10 agosto festeggia i duecento anni dalla nascita di Giuseppe Verdi.
E’ infatti tutta dedicata al celebre compositore di Busseto l’edizione 2013 dell’appuntamento targato Movimento Turismo del Vino in collaborazione con Città del Vino che torna in centinaia di piazze e decine di cantine di tutta Italia.

Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, sullo sfondo dei luoghi più suggestivi dello Stivale, gli enoappassionati saranno protagonisti del brindisi più atteso dell’estate tra degustazioni e iniziative sotto le stelle, musica, spettacoli, mostre e arte. Un’occasione per vivere la magia dei territori nella notte di San Lorenzo all’insegna dei migliori vini e delle ricchezze culturali delle regioni italiane.

“Vino e offerta culturale sono un binomio vincente – dichiara il presidente del Movimento Turismo del Vino, Daniela Mastroberardino per promuovere l’enoturismo in Italia. Lo conferma il successo crescente di Calici di Stelle che unisce la filosofia del buon bere alle diverse iniziative in programma nelle cantine del Movimento, che apriranno le loro porte, ma anche nelle piazze italiane. L’omaggio a Giuseppe Verdi sarà un modo per unire alla cultura e alla storia millenaria del vino italiano la grandezza e l’universalità della musica del celebre compositore, ambasciatore dell’Italia nel mondo. Il tutto suggellato dall’emozione e il fascino della notte di San Lorenzo che regalerà agli enoappassionati di tutta Italia un’esperienza unica”.

“L’obiettivo dell’edizione 2013 di Calici di Stelle – spiega il presidente delle Città del Vino, Pietro Iadanza è quello di rafforzare i messaggi che valorizzano sempre di più i rapporti tra “vino-territorio”, “vino-cultura”, “vino-turismo” e “vino-accoglienza”. Per questo i nostri Comuni sono invitati a valorizzare i propri centri storici, ad esempio con aperture prolungate dei negozi di prodotti tipici o di artigianato artistico, i winebar o le enoteche oltre ovviamente ai musei e monumenti più rappresentativi del territorio. La contaminazione fra le eccellenze non può che generare eccellenza. È un’occasione importante per farsi conoscere, per alzare il sipario sui luoghi più belli d’Italia. Facciamo che anche questo appuntamento porti avanti le tipicità d’elezione del Belpaese, fatto di grandi e piccoli comuni ma ognuno con le sue peculiarità e caratteristiche, tutte da scoprire e assaporare. In questo caso sotto il cielo stellato della notte di San Lorenzo”.

 

Links:
www.movimentoturismovino.it
www.terredelvino.net