Torcolato-BreganzeVoluta dai produttori e rinnovatasi puntualmente ogni anno, a partire dalla vendemmia istitutiva della Denominazione di Origine Controllata del vino passito Torcolato della zona di Breganze, torna il 15 gennaio la ”Prima del Torcolato”.

Il Torcolato della vendemmia 2011 verrà spremuto, dopo i tradizionali 3 mesi di appassimento, ad inizio 2012 e potrà essere messo in commercio solo dal 31 dicembre 2013. E’ negli anni che passano tra la raccolta dell’uva e il prodotto finito che il vino viene ”rifinito” e lavorato nelle cantine di Breganze dove acquisisce il tipico, riconoscibile bouquet, e maturando quella straordinaria particolarità sensoriale che gli ha valso l’appellativo di ”Oro di Breganze”.

Il Torcolato si produce dall’uva Vespaiola appassita (così chiamata perché particolarmente amata dalle vespe in quanto ricca di zucchero) i cui primi grappoli, conferiti da tutti i produttori della zona Doc, verranno spremuti in piazza a Breganze in un antico torchio.

L’appassimento rappresenta una fase molto importante: avviene in locali ben areati e asciutti e i grappoli vengono legati a degli spaghi e attorcigliati, cioe’ ”torcolati”, a travi di legno. Durante questo periodo, gli acini perdono buona parte dell’acqua in essi contenuta favorendo la concentrazione zuccherina.

Il colore del vino è un giallo dai riflessi ambrati. All’olfatto è fine e complesso con intensi profumi di frutta matura, frutti esotici, albicocca secca e confettura con sentori di miele di acacia e vaniglia.

Ha un gusto dolce ma non stucchevole, con un’acidità tale da bilanciare la dolcezza mentre i tannini rilasciati dal legno si fondono con l’alcol che può oscillare tra gli 11 e i 13 di percentuale. Il Torcolato di Breganze si abbina alla perfezione con la pasticceria secca e con una molteplice varietà di formaggi erborinati e, stagionati, ma è anche un gran bel vino da meditazione.

 

Link di approfondimento: http://www.stradadeltorcolato.it/