boccaccesca-2015Comincia oggi e si conclude il 4 ottobre, con il patrocinio di EXPO 2015, la 17° edizione della rassegna dedicata alle eccellenze enogastronomiche e artigianali che trasformerà Certaldo (FI), la città del Boccaccio nella capitale del bello e del buono. Quest’anno, Boccaccesca si veste a nuovo ed è pronta a coinvolgere, non solo appassionati e addetti ai lavori, ma un pubblico curioso che abbia voglia di scoprire sapori, profumi e saperi del mondo. L’amministrazione comunale infatti ha deciso di rendere la manifestazione ad ingresso gratuito e di allestire oltre al Borgo Alto, la parte medioevale e suggestiva, anche il Borgo Basso. Qui, nella centralissima Piazza Boccaccio, per la prima volta, troveranno spazio gli espositori dell’artigianato artistico con i loro prodotti di eccellenza e inizierà un singolare percorso enogastronomico grazie agli esercenti delle attività locali che usciranno dalle loro botteghe e proporranno, ciascuno, un piatto tipico diventando così attori di un inedito street food esclusivamente made in Certaldo.
L’enogastronomia sarà poi protagonista nel Borgo Alto: espositori selezionatissimi metteranno in mostra prodotti di nicchia, mentre chef di primissimo piano si alterneranno in singolari cooking show alla fine dei quali, il pubblico che avrà prenotato (tel. 333 1780432), potrà degustare il piatto gourmet.

Fra le novità, nella chiesa S.S. Tommaso e Prospero, l’Enoteca di Boccaccesca ospita il Salumificio Toscano Piacenti, realtà produttiva emblematica del territorio che presenterà un’anteprima della sua produzione di eccellenza, preparata esclusivamente con ingredienti locali, selezionati secondo le antiche ricette della tradizione. I maestri tagliatori del Salumificio, proporranno la degustazione di alcune specialità, tra cui l’esclusiva gamma “Terre di San Gimignano – Selezione Oro”, una linea d’eccellenza che vede il realizzarsi di un modello sostenibile di filiera locale, nella quale si armonizzano la ricerca della più alta qualità alla rigorosa selezione di materie prime e lavorazioni del territorio.  I partecipanti saranno così coinvolti in un’esperienza gastronomica da ricordare: la possibilità di apprezzare e sperimentare i migliori abbinamenti con i vini dell’Enoteca che si potranno degustare, a piacere, tramite l’acquisto di un apposito calice creato per Boccaccesca. Un’area particolare sarà riservata agli scambi enogastronomici con le città gemellate con Certaldo, in particolare Neuruppin (Germania), Kanramachi (Giappone), Chinon (Francia), Ripatransone e Cossignano (Regione Marche) che saranno protagoniste di uno street food legato alle loro tradizioni e ai loro prodotti. Ma Certaldo Alto in questi giorni sarà animata da un vero e proprio fermento di attività: incontri, presentazioni di libri, premi, si alterneranno senza sosta nel cortile di Palazzo Pretorio.

Non mancheranno momenti di spettacolo con parate in costume che si muoveranno per le strade del borgo e spettacoli circensi. Dopo il successo delle scorse edizioni torna anche  FaceChef il concorso di cucina social più coinvolgente, originale e innovativo del web. Tutti coloro che frequentano Facebook e che si dedicano ai fornelli (ma che non sono cuochi di professione) sono invitati a proporre una loro ricetta. Per partecipare è sufficiente presentare la preparazione del piatto attraverso un messaggio privato da inviare sul profilo Facebook  “Boccaccesca Certaldo”.  Nessun requisito richiesto: uniche clausole l’originalità e il tempo di preparazione che non deve superare i 30 minuti. Una giuria composta dall’organizzazione di Boccaccesca valuterà l’audacia culinaria e la fantasia nel proporre nuovi abbinamenti e decreterà il vincitore che sarà premiato sabato 3 ottobre alle ore 18 a Certaldo nel corso della manifestazione.

www.boccaccesca.it
Informazioni su Boccaccesca: info@boccaccesca.it;  tel. 333 1780432