A VERONA LA “RED WEEK” TRA ICON WINE, MERCATI, CULTURA E FORMAZIONE 

Posizionamento, internazionalizzazione e strategie di promozione del brand più iconico della Valpolicella. Sono i temi più caldi della “Red Week”, la settimana dedicata al “Grande Rosso” (29 gennaio – 4 febbraio) che culminerà con Anteprima Amarone (2-4 febbraio, Palazzo della Gran Guardia di Verona), la 16^ edizione dell’evento targato Consorzio tutela vini Valpolicella. Sotto i riflettori la promettente annata 2015, e non solo: storia, cultura e qualità, ma anche mercati, impatto economico, sostenibilità e formazione sono infatti al centro degli appuntamenti in programma a Verona già dal 29 gennaio, per un focus di filiera che coinvolgerà anche il ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio (2 febbraio).

Ad anticipare il battesimo dell’annata 2015 sarà The Second Valpolicella Annual Conference (1 febbraio, Verona – Sala Maffeiana), il vertice socio-economico internazionale dedicato ai due focus “Amarone della Valpolicella come brand di lusso per conquistare i mercati” (ore 9.30) e al “Riconoscimento dei valori del Vino” (ore 11.30). Saranno invece il presidente del Consorzio tutela vini Valpolicella, Andrea Sartori e il ministro Gian Marco Centinaio ad aprire Anteprima Amarone 2015 in un confronto su “Brand, valore, export e turismo: Il poker per l’Italia nel calice” (2 febbraio, Verona – Palazzo della Gran Guardia, ore 11.00. Giornata riservata alla stampa).
A seguire, spazio anche alle contaminazioni con “Red Passion e Sorsi di Cultura”, la sessione che vedrà protagonisti Giordano Bruno Guerri, storico, accademico e saggista e la giornalista cinematografica e scrittrice, Laura Delli Colli.  Le degustazioni di Anteprima Amarone apriranno le porte al pubblico domenica 3 febbraio (dalle 10 alle 19, ingresso a pagamento), mentre il giorno successivo sarà riservato agli operatori di settore (dalle 10 alle 17).

Sono invece dedicati alla formazione i primi giorni della “Red Week” di Anteprima Amarone: dal 29 al 31 gennaio 24 candidati da tutto il mondo, alcuni dei quali in corsa per il titolo di Master of Wine, parteciperanno al Valpolicella Education Program (VEP), il corso di alta formazione sulla viticoltura, i vini e il territorio promosso dal Consorzio. Al termine delle lezioni, i candidati sosterranno un esame per diventare Valpolicella Wine Specialists (VWS), il titolo che darà loro la possibilità di essere inseriti nel network globale di divulgatori della Valpolicella riconosciuti ufficialmente dal Consorzio.

www.consorziovalpolicella.it (info e prevendita biglietti Anteprima Amarone)

Consorzio per la Tutela dei Vini Valpolicella 
Nato nel 1924 è una realtà associativa che comprende viticoltori, vinificatori e imbottigliatori della zona di produzione dei vini della Valpolicella, un territorio che include 19 comuni della provincia di Verona. La rappresentatività molto elevata (80% dei produttori che utilizzano la denominazione) consente al Consorzio di realizzare iniziative che valorizzano l’intero territorio: il vino e la sua terra d’origine, la sua storia, le tradizioni e le peculiarità che la rendono unica al mondo. Il Consorzio annovera importanti ruoli istituzionali: si occupa della promozione, valorizzazione, informazione dei vini e del territorio della Valpolicella, della tutela del marchio e della viticoltura nella zona di produzione dei vini Valpolicella, della vigilanza, salvaguardia e difesa della denominazione. L’area di produzione è molto ampia ed è riconducibile a tre zone distinte: la zona Classica, (Sant’Ambrogio di Valpolicella, San Pietro in Cariano, Fumane, Marano e Negrar); la zona Valpantena, comprendente l’omonima valle; la zona DOC Valpolicella, con Verona, Illasi, Tramigna e Mezzane. Le varietà autoctone che danno vita ai vini delle denominazioni vini Valpolicella sono: Corvina, Corvinone, Rondinella e Molinara. I vini della denominazione sono il Valpolicella doc, il Valpolicella Ripasso doc, l’Amarone della Valpolicella e il Recioto della Valpolicella entrambi docg.

LE 63 AZIENDE PARTECIPANTI

1. ACCORDINI STEFANO 2. ALBINO ARMANI 3. ALDEGHERI 4. ANTICHE TERRE VENETE 5. BENEDETTI CORTE ANTICA 6. BERTANI 7. BOLLA 8. BOSCAINI CARLO 9. BOTTEGA 10. CA’ BOTTA 11. CÀ DEI FRATI 12. CÀ DEI MAGHI 13. CA’ LA BIONDA 14. CA’ RUGATE 15. MARINELLA CAMERANI 16. CANTINA VALPANTENA VERONA 17. CAPURSO 18. GERARDO CESARI 19. CESCHI BRUGNOLI 20. CORTE ARCHI 21. CORTE FIGARETTO 22. CORTEFORTE 23. FAMIGLIA COTTINI – MONTE ZOVO 24. DAL CERO IN VALPOLICELLA 25. F.LLI DEGANI 26. DOMINI VENETI 27. FALEZZE DI LUCA ANSELMI 28. FASOLI GINO 29. FATTORI 30. FLATIO 31. GAMBA 32. GIOVANNI EDERLE 33. I TAMASOTTI 34. ILATIUM 35. LA COLLINA DEI CILIEGI 36. LE BIGNELE 37. LE GUAITE DI NOEMI 38. MASSIMAGO 39. MONTE DEL FRÀ 40. MONTECI 41. GIACOMO MONTRESOR 42. NOVAIA 43. PASQUA VIGNETI E CANTINE 44. RECCHIA 45. RIONDO-COLLIS 46. ROCCOLO GRASSI 47. SAN CASSIANO 48. SANTA SOFIA 49. SANTI 50. SARTORI 51. SCRIANI 52. SECONDO MARCO 53. SELÙN DI MARCONI LUIGI 54. TENUTA CHICCHERI 55. TENUTA SANTA MARIA DI GAETANO BERTANI 56. TINAZZI 57. VALENTINA CUBI 58. VIGNETI DI ETTORE 59. VILLA SAN CARLO 60. VILLA SPINOSA 61. ZANONI PIETRO 62. ZENI 1870 63. ZIME